una promessa è una promessa!

Eccoci qua, appena terminato questo sabato 6 febbraio, con la prima riapertura a pranzo dopo questi semi lockdown, che dire tanta tensione, tanta apprensione alla fine ripagata da un buon risultato, anzi dovrei diri buonissimo risultato, il migliore di sempre per il pranzo, abbiamo superato le 100 persone e riempito tutte le sale a disposizione.

Non pensare che voglia fare lo sborone o il venale attaccato i soldi, fondamentalmente quello che a me interessa e mantenere le mie promesse.

Ti starai chiedendo cosa? quale promessa?

E già quello che a me interessa veramente e che quando entri al toto’s non rischi mai di incappare in un tristissimo ristorante da solo, dove ti sembra di dare fastidio, e dove c’è il povero solo cameriere che stava pregando che non entrasse nessuno per staccare prima dal turno,

è proprio così, quello che più ci contraddistingue è la quantità dei nostri clienti, e questo il perché voglio così tanto che il mio locale non sia mai vuoto, perché potremmo essere particolari a volte anche folcloristici con i nostri kilt;

Ma la vera magia del castello scatta quando le nostre panche e le nostre sedie sono tutte piene, quando arrivi e trovi la fila fuori al locale, e quando entri ti senti parte di quel gruppo di persone che quel giorno ha fatto la scelta giusta, proprio come quando entri all’olimpico quando c’è il concerto di Vasco.

Questo è quello che racconto tutti i giorni sulle nostre pubblicità, quello è quello che veramente distingue il toto’s da ogni altro tipo locale.

E ti posso assicurare che questo sabato, sarà stato il troppo tempo che orami vedevo il mio locale sempre chiuso, sarà stato il troppo tempo che non sentivo il rumore della stampante del banco delle birre che suonava, sarà stato troppo tempo che  non sentivo quel “ siamo stati benissimo grazie alla prossima “, oppure troppo tempo che non vedevo un cliente chiedere una foto con ai miei ragazzi , questa magia è scattata, ho visto sorrisi veri , faccia rilassate e felici di potersi di godere finalmente la “ normalità”, e questo era e sarà sempre il mio obbiettivo e del mio locale, rendere una serata un ricordo indelebile per atmosfera e divertimento.

Ci vediamo nel castello

Antonio posati

Questo elemento è stato inserito in Food. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *